1

I come INNOVARE

2

R come REALIZZARE

3

O come OSARE

4

N come NON (fartelo) NARRARE

Cosa è l’Iron Bike

Quattro verbi sono sufficienti a descrivere cosa è l’Iron Bike. Un circuito di gare, certo, un calendario di appuntamenti dedicato agli amanti dell’adrenalina, della velocità, della tecnica, delle emozioni, dei boschi, delle discese ardite, delle salite toste, dei rami in faccia, delle sfide infinite, degli sprint e degli arrivi in solitaria, dei terreni duri, dei passaggi improbabili, dei guadi in sella e della convivialità. In una parola, della MOUNTAINBIKE.

Il Circuito

Un circuito, l’Iron Bike, che nasce dal desiderio radicato di un gruppo di esperti biker della Puglia, del profondo Sud dello Stivale, di portare ad alti livelli la mountain bike delle nostre terre. Di mostrare al mondo la meraviglia che i nostri occhi vedono mentre le nostre gambe pedalano, il nostro cuore si affatica e la mente si appaga attraversando i nostri paesaggi in sella a una mountain bike. Dall’Alta Murgia alle affascinanti gravine, dai bianchi trulli alle spiagge del Gargano, dalla frescura della Foresta Umbra ai sapori antichi dei monti Dauni, dagli enigmatici Calanchi all’imponente Castel del Monte, passando per il suggestivo Pulo di Altamura, le basi dei missili Jupiter del Lamione.

Ampliare gli orizzonti

L’Iron Bike è un modo creativo per fare sistema, per ampliare gli orizzonti dell’offerta turistica dei territori attraversati, per abbattere i campanilismi, per mettere a fattore comune le eccellenze e spingerle in alto in un sempre più intenso vortice virtuoso. L’Iron Bike è saper fare squadra, è punto di riferimento e modello per quanti credono che turismo, sport e cultura, amalgamati in una logica trasversale, possano essere volano di crescita innovativo ed energico

Servizi sempre al top

L’Iron Bike è un veicolo per la conoscenza e la difesa del territorio, perché i ciclisti sono vere e proprie sentinelle viaggianti. È promozione dei valori più alti dello sport, dell’agonismo sano e del fair play, rampa di lancio per i futuri talenti, terreno di intense sfide tra amici, da raccontarsi a vicenda a fine gara con il sorriso e una birra sudatissima. L’ideale ciclistico dell’Iron Bike è fornire servizi sempre al top, alzare l’asticella, far comprendere a tutti le grandi potenzialità ancora inespresse che queste società, questi terre, questi biker posseggono senza nemmeno, quasi, saperlo. È importare modelli di successo e plasmarli secondo le nostre esigenze e le nostre idee, premiando le eccellenze e offrendo gli strumenti per livellare le differenze e sanare le difficoltà.
L’Iron Bike è tutto questo e tanto, tanto altro, che potrai scoprire solo pedalando con noi. E allora non fartelo raccontare. Sii tu il protagonista.

Un logo, mille significati, una sola passione

Il balzo in avanti dell’Iron Bike, che entra di diritto nel novero dei più importanti circuiti del nostro Paese, si concretizza anche nei dettagli. Vi siete mai chiesti cosa rappresenta il logo ufficiale? Lo abbiamo chiesto al suo creatore e grafico del circuito, lo spinazzolese Filippo Vulpio, artista e graphic designer. Lo descrive in esclusiva per tutti gli Iron Bikers con queste parole: «Quando ho immaginato il nuovo logo dell’Iron Bike pensavo a come rappresentare in generale la bicicletta. Ho riassunto tutto in una parola: il movimento. Prima il logo era immobile, bloccato, rigido, adesso invece la scritta Iron Bike si proietta in avanti con linee molto semplici e taglienti. A ricordarci quanto sia bella ma anche dura la bicicletta sopra la scritta una montagna stilizzata.»

Filippo Vulpio