Torna l’Iron Bike con la tappa di Gravina: si recupera la gara di maggio

Di Settembre 9, 2019Gravina, IronBike 2019

GRAVINA IN PUGLIA – È probabilmente l’evento più atteso di tutto il campionato Iron Bike, un mix di emozioni che si concentra tutto in pochi chilometri tra la suggestiva e antichissima città di Gravina in Puglia e il Bosco Difesa Grande, transitando per luoghi ricchi di storia, di fascino e di difficoltà tecniche per gli amanti della Mountain Bike. Stiamo parlando della sesta edizione della Mediofondo Bosco Difesa Grande, la cui attesa per questa edizione, la sesta, è stata davvero lunga, ma finalmente il 15 settembre è arrivato: si corre!. Inizialmente prevista per domenica 12 maggio è stata annullata pochi minuti prima dell’inizio della corsa a causa dell’intenso nubifragio che si è abbattuto in quei giorni su tutta l’area murgiana. L’Iron Bike 2019, guidata sino alla partenza della scorsa tappa dal gravinese Mino Ceci, ora all’inseguimento della maglia, giunge quindi alla tappa numero 8, la prima del trittico finale che si concluderà a Ruvo di Puglia il 20 ottobre dopo essere transitato da Spinazzola. Si corre domenica 15 settembre con partenza e arrivo nell’area naturalistica di Capotenda, vicinissimi al centro storico e al ponte-acquedotto della Gravina.

L’organizzazione è affidata al team Amicinbici Losacco Bike, partner della prima ora dell’Iron Bike sin dai suoi albori, capace di attirare su Gravina un numero sempre crescente di atleti, che è giunto a superare quota 600 gli scorsi anni e che già in queste ore viaggia sui 450 pre-iscritti. Numerose le novità per l’edizione 2019, che porterà gli atleti ad immergersi prima nel fascino del canyon carsico (attraversando più volte i ruscelli) e poi ad affrontare la penombra del bosco di querce (cinque le varietà esistenti) più esteso di Puglia.

Dalle ore 7:00 alle 9:00 di domenica 15 settembre ritrovo, verifica licenze, consegna numero (per i non abbonati sarà personalizzato, un’idea firmata Amicinbici Losacco Bike), consegna CHIP. La partenza ufficiale avrà luogo alle 9:30 (cadenzata per i tre diversi percorsi e anticipata di 20 minuti dalla corsa E-Bike) dall’area panoramica di Capotenda a ridosso del canyon (via Madonna della Stella nei pressi del passaggio a livello).

La locandina ufficiale della nuova data della 6^ Mediofondo Bosco Difesa Grande

La locandina ufficiale della nuova data della 6^ Mediofondo Bosco Difesa Grande

NUOVO PERCORSO ADRENALINICO – Percorso Grandi novità in casa Amicinbici Gravina Losacco Bike: la Mediofondo Bosco Difesa Grande si fa in 3. Previsto un percorso lungo (45 km), uno corto (32 km – non valido per l’Iron Bike) e il cicloturistico per non tesserati (28 km).

«Anche quest’anno abbiamo aggiunto nuovi tratti al percorso emozionante del 2018 – spiega Emanuele Losacco – è confermata anche per questa volta la partenza da Gravina in Puglia, dalla quale, dopo circa 7 km ci immergeremo nel fantastico Canyon la Gravina, passaggio spettacolare che lascerà tutti i biker a bocca aperta». Successivamente si passerà nel Parco naturalistico di Capotenda dove potrete ammirare le grotte abitate già dal Paleolitico, salendo su per la Collina di Botromagno si raggiungerà il Bosco Difesa Grande, uno dei più importanti complessi boscati naturali dell’intera Puglia, dove i biker affronteranno salite brevi ma tecniche, single track e zone aperte panoramiche.

Tracciato con circa 90% sterrato, partenza da Gravina con uno scenario da favola, attraversando “la Gravina” il canyon naturale si raggiungerà la natura del Bosco Difesa Grande, percorso nervoso con salite dure ma brevi, salita più lunga 3 Km

  • Salita più lunga: Colle Pennino 3 Km
  • Pendenza massima: 28%
  • Salite più importanti: Il Canyon della Gravina, Via Appia, Pennino, Torre Belmonte

PACCO GARA, PASTA PARTY E RINFRESCO – A tutti i partecipanti sarà garantito un pacco gara tecnico pre-corsa, composto di kit di integratori Enervit del valore di 10 €. Saranno premiati tutti i podi di categoria del Corto e del Lungo (i primi 3 atleti) in aggiunta ai primi 5 Escursionisti e alle prime 5 E-Bike. Durante la festa finale ci sarà l’estrazione di numerosi premi tra i presenti. Il più ambito, il 1° premio, è una Mountain Bike. Ma prima delle premiazioni ci sarà spazio per la festa con il momento conviviale all’insegna di panino e salsiccia arrosto.

LE ISCRIZIONI – Aperte sia sul portale dei cronometristi Icron.it che su quello della Federazione Ciclistica Italiana (Fattore K ID GARA LUNGO:  147513  –  ID GARA CORTO:  150778). Il pagamento, entro la mezzanotte dell’11 settembre, potrà essere effettuato mediante bonifico bancario (causale “6^ Mediofondo Bosco Difesa Grande”, conto corrente: IT11Z0200841501000103592024 BANCA UNICREDIT intestato a: A.S.D. TEAM AMICINBICI LOSACCO BIKE). La ricevuta del versamento dovrà essere obbligatoriamente inviata via fax allo 080/3261481 e/o via mail a teamamicinbici@libero.it. Resta valida l’iscrizione e la relativa quota di tutti coloro che si erano già registrati per la gara, poi annullata, del 12 maggio.

Successivamente si potrà pagare in contanti presso Losacco Bike in Via Trieste 75 a Gravina in Puglia oppure presso Cicli Eurobike Corato. Entro mercoledì 11 settembre le quote sono di 15 € per ESCURSIONISTI ed E-BIKE con ticket panino&salsiccia, e di 25 € per percorso lungo e percorso corto, con pacco gara Enervit. Successivamente e sino alla mattina ella gara sarà possibile iscriversi rispettivamente a 20 € e 30 €. La verifica tessere del sabato, unitamente alla consegna dei pacchi gara, avverrà presso Cicli Eurobike in Corato dalle 16:30 alle 18:00 e proseguirà sul luogo della gara domenica mattina.

IL TEAM AMICINBICI LOSACCO BIKE – Il team Amicinbici festeggia in questo 2019 il suo 15esimo anniversario. È composto da giovanissimi, esordienti, allievi e cicloamatori e tra le sue file ha vantato per tutte le categorie giovanili il promettente atleta Antonio Carenza, ora under 23. Dal 2015 ha aperto una scuola di ciclismo riconosciuta dalla Federazione Ciclistica Italiana a livello nazionale.

Le precedenti edizioni della Mediofondo Bosco Difesa Grande sono risultate essere sempre le più partecipate del circuito Iron Bike, con 552 partecipanti nel 2015, 650 nel 2016, i 550 nel 2017 e i 520 del 2018. Particolarmente attenta alla scoperta e alla valorizzazione del territorio gravinese, l’associazione diretta da Francesco Losacco ha personalmente ripulito e bonificato il passaggio mozzafiato all’interno del “Canyon La Gravina” e il guado molto suggestivo dei ruscelli, che lasceranno gli atleti a bocca aperta, uno scenario unico per la mountain bike e sino a ieri del tutto inedito.

LE MAGLIE IRON BIKE – Sarà un finale di stagione incertissimo quello che si prospetta all’orizzonte in chiave Iron Bike. Dopo tre mesi esatti di sosta dalla gara di Rocca Imperiale la classifica vede in testa Gianfranco Bongermino si riprende la maglia di leader, strappandola alle spalle sudatissime di Mino Ceci, il quale in terra di casa promette battaglia.

È stato il quarto cambio al vertice in classifica generale da quando è iniziato il campionato. Tutto invariato invece per le altre maglie, la cui situazione è più consolidata: fascia 2 a Alessandro Fittipaldi, donne a Simona Quarta, giovani a Giuseppe D’Amico ed E-Bike a Emanuele Losacco.