Iron Kids, buona la prima a Ruvo di Puglia

Di Aprile 15, 2019IronKIDS
Buona la prima per l'Iron Kids a Ruvo di Puglia

Il primo insegnamento che lascia l’apertura dell’Iron Kids a Ruvo di Puglia è che i giovani ciclisti non temono né le nuvole né la pioggia. Tant’è che se per tutto il pomeriggio di sabato 13 aprile il campo gara di via Scarlatti era coperto da una minacciosa nube violacea, al termine della manifestazione non solo non era caduta una goccia d’acqua, ma per qualche istante l’entusiasmo dei piccolini è persino riuscito a far fare capolino al sole.

Immagini suggestivi a parte, la cifra della prima tappa Iron Kids 2019 per giovanissimi è la festa. Quella pre e post gara, ma anche e soprattutto quella che ha visto i piccoli atleti in azione sul percorso realizzato e gestito dall’Avis Bike Ruvo sotto l’egida della Federazione Ciclistica Italiana. La storica società rubastina, dalla tradizione ciclistica consolidata, era al debutto nel settore fuoristrada, ma anche su un terreno diverso dal consueto non ha smentito quella peculiare precisione organizzativa che l’ha resa un punto di riferimento nel settore.

Nello spazio comunale, concesso all’Avis Bike per l’attività di scuola di ciclismo, imperniato sul circuito semi-permanente di 450 metri (rimesso in piedi in poche ore dopo gli atti vandalici degli scorsi giorni), è sorto un vero e proprio piccolo villaggio ciclistico, un paddock multicolore con gli spazi per i meccanici, per il riscaldamento dei bambini, con tanto di spazio per gli sponsor e ristoro finale (nutella party e panini). In gara sono scesi i giovani ciclisti dai 7 ai 12 anni, con tanto pubblico sugli spalti in una cornice gioiosa molto diversa dagli scenari proposti da altre discipline sportive giovanili. Incitazione costante e applausi sia per il primo che per l’ultimo classificato. Lo spirito del ciclismo, in fondo, è sempre stato questo. Suggestivo il giro di apertura per i promozionali di 6 anni (fuori gara) seguiti a piedi dai genitori.

Tanta passione a Ruvo di Puglia con i giovanissimi dell'Iron Kids

Tanta passione a Ruvo di Puglia con i giovanissimi dell’Iron Kids

I PRIMI RISULTATI – Tra i debuttanti della G1 (7 anni) hanno tagliato per primi il traguardo Lorenzo Gonnella (Scuola di Ciclismo Ludobike) e Sofia Karol Fracchiolla (Avis Bike Ruvo), disputando la gara sulla lunghezza di un solo giro. Padroni di casa ancora in evidenza anche nella G2 (8 anni – 2 giri di gara) con il primato di Sofia Pagano (Avis Bike) tra le ragazze, mentre il migliore dei maschietti è risultato il figlio d’arte Oscar Carrer (Team Eurobike).

3 le tornate per i G3 (9 anni), con Gabriele Lanotte (Ludobike Bisceglie) che festeggia il suo compleanno a braccia al cielo dopo una gara emozionante in testa alla batteria più numerosa di giornata. Ottimo lo spunto della ruvese Noemi Fracchiolla (Avis Bike), prima delle ragazze. Sui quattro giri della categoria G4 (10 anni) vittoria per il biscegliese Francesco Dell’Olio (Ludobike) e ancora per una padrona di casa, Mariagrazia Fracchiolla (Avis Bike Ruvo).

Tra i più grandicelli della G5 (11 anni) è il verde vestito Giuseppe Bassi (Team Eurobike) a regolare il gruppo, con Mirella Piarulli (Team Eurobike) prima delle ragazze a suggellare una sprizzante doppietta per i colori coratini. Nell’ultima categoria, i G6 (12 anni), ovvero coloro che transiteranno Esordienti ad ottobre con il ciclocross, exploit di Federica Lopopolo (Ludobike Bisceglie) che giunge al traguardo prima anche dei maschietti, regolati invece da un grintoso Silvio Carrer (Team Eurobike). Per tutte le gare apripista d’eccezione i fratelli Carrer tuttofare, Ivan e Vittorio.

La partenza della G5 - Iron Kids a Ruvo

La partenza della G5 – Iron Kids a Ruvo

SFIDA TRA SCUOLE DI CICLISMO – Ben sette le società e le scuole di ciclismo che si sono presentate ai nastri di partenza della prima tappa Iron Kids a Ruvo di Puglia. Sommando i punteggi di tutte le sei gare guida il gruppo la scuola di ciclismo Ludobike Bisceglie, con 72 punti. Piazza d’onore per l’Avis Bike Ruvo (64 punti) e terzo gradino del podio virtuale per la Spes Alberobello (40 punti). Seguono il Team Bike Revolution Palo del Colle (36 punti), il team Eurobike Corato (28 punti), la scuola di ciclismo Franco Ballerini – Bari (13 punti) e la Velosprint Barletta (7 punti). La premiazione finale avverrà solo al termine della quarta e ultima tappa (30 giugno).

FESTA DELLA LIBERAZIONE IN BICI – Il prossimo appuntamento con l’Iron Kids è fissato per il pomeriggio del 25 aprile. Si correrà sul circuito di Corato, tra il Nicotel e la chiesa del Sacro Cuore, già alla ribalta per le gare invernali del ciclocross. Organizzazione affidata al team Eurobike.